Fumo: arte dipinta con sigarette per far smettere vizio

9:07 am principale

 

Sessanta metri quadrati di tela dipinti a mano, con inchiostro ricavato da sigarette, a rappresentare un’infografica scientifica rivisitata in chiave artistica. Sono numeri, immagini e parole che si fondono tra loro per raccontare cosa succede ai polmoni di un fumatore. Si chiama Smok-Ink, ed e’ un’installazione presentata in anteprima oggi a Milano: e’ curata da Moreno De Turco e Mirco Pagano, creativi di TBWA Italia e realizzata dallo street artist Ozmo.
Partner dell’iniziativa e’ l’ospedale Humanitas di Rozzano (Milano), che ha fornito il materiale scientifico e ha sostenuto il progetto insieme a Fondazione Humanitas.
”Smok-Ink e’ un’installazione che coinvolge letteralmente i visitatori – spiegano gli organizzatori – mostrando ‘dall’ interno’ i danni prodotti dal fumo delle sigarette. Il risultato, dunque, ribalta le prospettive ed e’ un’esperienza che lascia il segno”. La tela e’ stata dipinta con un inchiostro speciale, ottenuto utilizzando un’apposita macchina che aspira le sigarette, estrae le sostanze nocive che si depositano nel nostro corpo e utilizzandole per dipingere.
”Il fumo e’ ancora oggi uno dei maggiori killer a livello mondiale – spiega Armando Santoro, direttore di Humanitas Cancer Center – e causa circa 70.000 morti all’anno in Italia”.
Nonostante i divieti e le numerose campagne di sensibilizzazione, il numero dei fumatori non diminuisce: ”Humanitas e’ da sempre in prima linea nella lotta contro il fumo, offrendo ai cittadini un Centro Antifumo in cui gli specialisti costruiscono intorno al paziente un percorso su misura. Ma dobbiamo continuare a cercare nuove strade, anche di comunicazione. L’iniziativa Smok-Ink va in questa direzione”.
La mostra e’ aperta al pubblico dal 10 al 19 aprile dalle ore 10.00 alle ore 18.00, dal lunedi’ al venerdi’. L’ingresso e’ gratuito: maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.smok-ink.it.

da ANSA.IT Salute&Benessere del 10.04.2013

Comments are closed.