Smog pericoloso come fumo per polmoni bambini

12:29 pm principale

 

INQUINAMENTO CITTA’ CAUSA 14% CASI ASMA CRONICA INFANTILE

La gia’ lunga lista di danni provocati dallo smog sulla salute si arricchisce di un ennesimo capitolo. Ad allergie, bronco-pneumopatia cronica ostruttiva, infarti, ischemie, diabete, tumori, di cui la scienza ha gia’ trovato la correlazione con polveri sottili e altri inquinanti si aggiunge anche l’asma cronica dei bambini. Secondo uno studio appena pubblicato dal consorzio Aphekom, che riunisce diversi centri di ricerca sul tema in tutta Europa, l’effetto su questa patologia e’ pari a quello di un altro ‘big killer’, il fumo passivo.
I ricercatori, si legge nello studio sull’European Respiratory Journal, sono partiti dai dati degli studi esistenti che hanno stimato gli effetti dell’esposizione all’inquinamento sui casi di asma: ”Fino a questo momento – scrivono – l’inquinamento da traffico era associato solo al peggioramento dei sintomi dell’asma, e non era stato calcolato il peso sui casi cronici della malattia”.
Con un metodo chiamato ‘frazione attribuibile della popolazione’ lo studio ha poi associato gli abitanti di dieci citta’ europee all’inquinamento nelle zone di residenza, per trovare la possibile riduzione delle malattie diminuendo l’esposizione. Il risultato e’ stato che il 14% dei casi di asma cronico nei bambini metropolitani e’ attribuibile agli effetti dell’inquinamento dell’atmosfera, una cifra paragonabile a quella elaborata dall’Oms per il fumo passivo, che va dal 4 al 18%. Una percentuale simile e’ stata trovata per l’aumento dei problemi alle coronarie negli adulti: ”Lo studio conferma – concludono gli autori – che il traffico e’ responsabile di una grande quantita’ di malattie croniche prevenibili”.
La ricerca e’ stata pubblicata in occasione dell”Anno dell’Aria’ che la Commissione Ue ha proclamato per il 2013. Le ultime stime comunitarie parlano di almeno 420mila morti premature legate all’inquinamento nel 2010, una cifra che potrebbe essere diminuita di almeno 100mila unita’ se venissero rispettati i criteri fissati dall’Unione e ‘sforati’ in molti paesi. L’Italia e’ tra i ‘cattivi’ in questo campo, come testimoniano diverse ricerche, l’ultima delle quali, pubblicata circa un mese fa, ha assegnato al nostro paese un costo economico dovuto all’inquinamento stradale di 15,5 miliardi in termini di salute, con Milano al terzo posto per costo dell’impatto dei camion per chilometro.

da ANSA.IT Salute&Benessere del 25.03.2013

Comments are closed.